Cerca nel blog

mercoledì 24 ottobre 2012

Salute delle unghie e non solo - Prestiamo attenzione alle INCI dei prodotti - Ingredienti Dannosi

Ciao a tutte! Bentornate!
In questo post, spero molto utile, voglio parlarvi della salute delle unghie e non solo, stando attenti alle INCI del prodotti che possono contenere ingredienti dannosi alla salute in generale.
Allora, se vi trovate qui, sicuramente come me amate "indossare" lo smalto sulle vostre mani. Bene, è giusto però sapere che le unghie devono "respirare"(per modo di dire perchè le unghie non respirano in realtà), di conseguenza sarebbe opportuno almeno 2-3 (o meglio più) giorni a settimana, siano totalmente libere dallo smalto o da altri prodotti.
INGREDIETI DANNOSI?
Cominciamo col dire che i cosmetici come altri prodotti hanno una scadenza. Bene, per prolungare "la vita" dei medesimi, spesso vengono "arricchiti" con dei conservanti. Quali?
QUATERNIUM 15
Lo si trova in molti prodotti per il make up e lozioni, rilascia Formaldeidequindi nocivo. Può causare dermatiti o altri fenomeni di sensibilizzazione.
FORMALDEIDE:
Conservante e battericida, la Formaldeide nonostante la sua accertata cangerogenità, continua ad essere contenuta in molti prodotti.
PARABENI: 
Questi poi... Una bella famigliola... Contenunti in svariati prodotti, persino nei dentifrici! Tra questi si annoverano: methylparaben, benzylparaben, propylparaben, isobutylparaben, butylparaben e ethylparaben  che tutto fan tranne che ben. Questi simpaticoni penetrano attraverso la pelle, ci restano e si accumulano.
KATHON CG o ISOTIAZOLINA:
Conservante e antimicrobico, lo si trova nelle INCI anche con altri nomi (Grotan, Euxil) ed è molto irritante ma nonostante è largamente usato.
PETROLATUM:
Direttamente dalla lavorazione del petrolio, questo emolliente a basso costo (per le case cosmetiche) rilascia una patina oleosa che può aggravare l' Acne e fa invecchiare la pelle.
TRICLOSAN:
Molto tossico! Per l'ambiente, gli animali e l'uomo! Tende ad accumularsi nei tessuti adiposi. Al contatto con l'acqua e i residui di Cloro, può trasformarsi in Cloroformio che è cancerogeno! Insomma fa male.

Questi sono sol alcuni degli ingredienti dannosi trovati nei cosmetici, fate una ricerca più accurata se volete, scoprirete che hanno anche altri sinonimi ma alla fine sono gli stessi.  Purtroppo è difficile trovare dei cosmetici "totalmente puri". 

ALCUNE MALATTIE
ONICOFAGIA:
L' Onicofagia è un disturbo convulsivo che porta il paziente a mangiare le proprie unghie, quindi a danneggiare la porzione di pelle posta alla base e ai lati dell'unghia. Questo può portare a una maggior suscettibilità ad agenti batterici o virali. Se siete anche voi delle mangiatrici/tori di unghie evitate questo "autocannibalismo" che di certo non vi fa bene e se proprio non riuscite sappiate che in commercio ci sono prodotti adatti a scoraggiare questa tremenda abitudine (sempre più diffusa) che una volta applicati sulle unghie, le stesse risulteranno amare! Se questo non basta allora bisogna rivolgersi a un esperto che potrà sottoporvi ad un trattamento farmacologico o ad una terapia comportamentale.
ONICOMICOSI:
Parassitazione dell’unghia da parte di miceti (funghi). Si manifesta solitamente in età adulta e tra i sintomi ci sono i cambiamenti cromatici dell'unghia, la perdita della sua normale posizione (Onicolisi) o la perdita della stessa (Onicomadesi). La terapia è piuttosto lenta, vengono somministrati antimicotici, anche se attualmente si stanno cercando altre soluzioni che agiscano in un arco temporale più breve.
ONICOCRIPTOSI:
Comunemente chiamata unghia incarnita, l'Onicocriptosi porta l'unghia a penetrare le carni vicine. Tra le cause più comuni ci sono i tagli impropri del Bordo Ungueale, calzature errate o troppo strette, Alluce Vago o anche dei traumi. Si ritiene opportuno l'intervento del podologo.

Ci sono tante altre malattie che possono colpire le unghie. Alcune addirittura possono diventare davvero pericolose per la salute generale. Con una buona igiene e una cura maggiore si può fare molto per evitarle.

In fine voglio ribadire una cosa: LASCIAMO RESPIRARE LE UNGHIE! Quindi è davvero opportuno non indossare smalti & company per qualche giorno durante la settimana.

Il post si conclude qui.
Se vi è piaciuto e l'avete trovato interessante iscrivetevi al blog per essere sempre aggiornati su argomenti inerenti al mondo delle unghie e non solo.
Commentate facendomi sapere se avete altre informazioni preziose o semplicemente per esprimere un vostro giudizio.

ALLA PROSSIMA!
Rossella


6 commenti:

  1. Ottimo post!!! Anche io cerco di evitare sempre questi ingredienti anche se negli smalti è più difficile.. in quanto non sempre ne conosciamo la composizione!

    RispondiElimina
  2. scusami ma ti volevo dire una cosa... le unghie NON respirano. Ho fatto molte molte ricerche e molti ma molti dicono che NON respirano. E' un mito il fatto che respirino!!!!!!! Le unghie prendono nutrimento tramite il sangue quindi lo smalto lo puoi anche cambiare e usare tutti i giorni a patto che tu abbia un buon solvente e che metti olio per cuticole, fai scrub, ma anche se non si fanno queste cose fidati che non respirano le unghie e quindi non succede nulla . Io lo cambio quasi tutti i giorni da quasi 2 anni e fidati, le mie unghie sono sempre uguali. Poi sei libera di pensare che respirino ! NON è ASSOLUTAMENTE un'offesa anzi, io ti seguo su YouTube e sei davvero bravissima !! Complimenti... davvero complimenti ma ci tenevo a dirti questa cosa. Per quanto guarda l'inci si, pultroppo mettono tantissime cose che ci fanno male. Io ammetto che non guardo spesso l'inci anche se molto spesso dovrei ma il problema è che non ho mai tempo =( Comunque continua così con i video !! sono stupendi !! Un Bacio =) =) =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! =D il verbo respirare è stato scritto tra virgolette; le parole si mettono tra virgolette quando indicano un significato diverso da qll letterale. Ho scritto respirare per intendere riposare, un bacio e buona giornata

      Elimina
  3. Voglia di creare.. è stato testato scientificamente che gli smalti danneggiano le unghie.. ha ragione a dire che devono respirare le unghie.. !!! Ci sono molte componenti tossiche negli smalti.. ed è bene starne alla larga... un informazione in più per il post di roslion90.. in farmacia vendono smalti a 3 euro senza PARABENI...!!! Ne ho comprati 6.. e mi ci trovo veramente bene anche perchè i colori sono stupendi.. ciaooo :)

    RispondiElimina
  4. io ho avuto un'esperienza bruttissima in merito! avevo visto uno smalto bellissimo d'orato con micro paiettes da un cinese e subito l'ho comprato, me ne ero innamorata e così ho preso anche la versione argentata...quando l'ho aperto aveva un'odore forte ma non c'ho fatto caso lo avevo trovato bellissimo e lo volevo mettere a tutti i costi! l'effetto era bellissimo, avevo fatto un french stupendo ma...quando dopo una settimana l'ho tolto il colore di base era andato via ma questo non ne voleva sapere di andarsene, rimaneva lì...l'ho tolto con un coltellino facendo molta attenzione e sudando freddo, ho grattato le unghie come non mai e nonostante tutto sono rimasti i segni della base trasparente che componeva lo smalto...l'odore assomigliava molto a quello del silicone...ho buttato lo smalto e non farò + una cavolata del genere!!

    RispondiElimina